Recentemente sono stato eletto in una nuova ed importante Commissione come unico responsabile per la delegazione di Forza Italia al Parlamento europeo. La Commissione INGE è stata istituita per occuparsi delle interferenze straniere nel processo democratico UE allo scopo di elaborare una risposta coordinata alle minacce che provengono da campagne massicce di disinformazione da parte di altri Stati extra UE. La battaglia contro la disinformazione e, soprattutto, contro le fake news è sempre stato un tema a me molto caro e la creazione di questa Commissione è un segnale molto chiaro per tutti gli attori esteri che compiono interferenze di questo tipo. Negli ultimi anni la democrazia europea è stata colpita da attacchi coordinati da attori esterni allo scopo di indebolirne le istituzioni e di sovvertire il dibattito pubblico. Il compito di questa Commissione sarà quello di identificare precisamente la minaccia, proporre delle risposte e una legislazione per contrastarla. Dobbiamo far fronte non solo alle campagne di fake news, ma anche agli attacchi ibridi, indagare i finanziamenti a partiti politici e campagne elettorali provenienti da attori esterni all’UE. Ritengo che sia una nostra responsabilità, anche storica, quella di proteggere la democrazia e il dibattito democratico.