Durante la seduta plenaria delle scorse settimane, il Parlamento europeo ha votato un pacchetto di finanziamento denominato React-EU ossia una proposta della Commissione europea per far fronte alle ripercussioni economiche della pandemia causata dal Covid-19. L’emergenza sanitaria che ne è conseguita ha dato una scossa all’Unione europea che, a differenza del passato, ha saputo reagire e mettere in campo azioni concrete.  La chiusura e il rallentamento di tantissime attività economiche in tutta l’UE hanno causato considerevoli danni economici e sociali. L’Europa con React-EU intende favorire la ripresa economica e sociale di tutti gli Stati membri con un finanziamento di 55 miliardi aggiuntivi alle risorse ordinarie per la coesione e lo sviluppo regionale che verranno erogati nel 2021-2022 nel quadro di Next Generation EU. Adesso però tocca ai singoli Stati, quindi all’Italia, dimostrare la stessa lucidità e prontezza nell’utilizzare tutte le risorse messe a disposizione dell’Europa. Forza Italia non può accettare in ogni caso l’idea di delegare le decisioni per l’utilizzo di questi fondi ad una cabina di regia esterna al Parlamento italiano, che, invece, deve rivendicare la sua centralità e guidare con scelte mirate e responsabili la ripresa del Paese.