Salvatore De Meo
Seleziona una pagina

La ripresa del turismo è al centro del dibattito del Parlamento Europeo, non solo per quanto riguarda l’approvazione di un certificato verde digitale, ma anche per il lancio di una strategia europea per il turismo sostenibile.Questo settore ha registrato un calo del fatturato di oltre il 50% ed ha dimostrato di essere determinante anche per altre filiere, dall’edilizia alla manifattura, passando per i settori agroalimentare e dei trasporti. Riduzione dell’IVA per i servizi turistici e di viaggi, incentivi per tutte le piccole e medie imprese, investimenti consistenti nei quadri dei piani nazionali della ripresa sono solo alcune delle direttive dell’Unione verso gli Stati Membri, per tutelare i posti di lavoro e garantire i diritti di coloro che sono impegnati in questo settore, tra cui moltissime donne, purtroppo prime vittime di questa crisi economica. L’Italia resta una delle principali mete turistiche mondiali ed è per questo che il Governo deve utilizzare le risorse del Recovery Fund per sostenere questo settore nelle sfide ambientali e digitali, e garantire quindi una ripresa dei flussi turistici nell’interesse della nostra economia.

EnglishItaliano