Salvatore De Meo
Seleziona una pagina
Rai 2, “Punto Europa” del 7 novembre 2021. In un contesto di ripresa economica che sta interessando tutta l’Europa, l’Italia si distingue con una crescita del PIL superiore alle attese: +6% per il 2021 e +4% per il 2022, riportando la nostra economia a livelli pre covid. Questi risultati sono dovuti ad una buona gestione della pandemia e sicuramente alle politiche messe in campo dall’UE per fronteggiare la crisi scatenata dal Covid. Adesso, come Italia, dobbiamo impegnarci ad utilizzare bene e subito tutte le risorse che l’Europa ci ha messo a disposizione, attuare le riforme previste e contestualmente realizzare una manovra finanziaria ambiziosa con cui stimolare investimenti ed occupazione vera. Per questo bisogna tagliare il costo del lavoro e defiscalizzare le aziende per favorirne una reale ripresa e dare anche maggiore liquidità ai lavoratori. Gli ottimi dati confermano che l’Europa della flessibilità e della solidarietà, anche finanziaria, che decide di puntare sulla crescita e sugli investimenti, è in grado di generare benessere e nuove opportunità di lavoro per tutti i cittadini e per le imprese.
EnglishItaliano