Salvatore De Meo
Seleziona una pagina
"La siccità non è un problema solo di alcuni Stati e che non dobbiamo compiere lo stesso errore fatto di fronte ai primi casi Covid, quando si pensava che la pandemia interessasse solo l'Italia. La siccità e la crisi alimentare sono una sfida comune, che va affrontata insieme." Lo ha detto l'eurodeputato di Forza Italia, Salvatore De Meo, nel suo intervento in aula al dibattito a Strasburgo sul tema siccità, inserito in agenda in seguito alla richiesta di azione alla Commissione Ue da parte dal capodelegazione di Forza Italia Antonio Tajani.

"Il cambiamento climatico esige che mitigazione e adattamento siano la guida delle prossime politiche Ue. Politiche che devono essere a misura di natura e di uomo, perché non è con fanatiche ideologie", ha commentato Rosanna Conte, europarlamentare della Lega, nel corso del dibattito. Sullo stesso registro anche l'eurodeputato del Partito democratico Paolo De Castro, "è il momento di risposte forti, perché i nostri agricoltori continuino a garantire la sicurezza alimentare dei cittadini europei".

Per il Movimento 5 stelle invece "l'Unione europea deve migliorare la sue risposte alle emergenze da affrontare in futuro, sviluppando strategie di prevenzione e gestione e delle catastrofi naturali, rafforzando il meccanismo di protezione civile europeo e la solidarietà tra Stati Membri", spiega l'eurodeputata Laura Ferrara. "Siamo favorevoli ai meccanismi di azione coordinata per contrastare gli effetti del clima", evidenzia l'eurodeputato di Fratelli d'Italia, Pietro Fiocchi in cui sottolinea però che "vi sono temi sollevati da alcuni gruppi politici che renderanno molto difficile l'ottenimento di risultati in tempi brevi, come ad esempio un ulteriore rafforzamento degli obiettivi europei a favore del clima".

Fonte: ansa.it

EnglishItaliano