Salvatore De Meo
Seleziona una pagina

Gli europarlamentari del Ppe hanno presentato un'interrogazione alla Commissione europea, con richiesta di risposta scritta, sul tema dell'etichettatura del vino in Irlanda. Nel documento si legge che la bozza di legge irlandese è stata comunicata alla Commissione nel luglio 2022, "suscitando pareri negativi da parte di 14 Stati membri" e si specifica che "la misura irlandese crea una rottura all'interno del mercato interno e rischia di portare ingenti perdite economiche al settore vitivinicolo europeo". Nel testo, gli europarlamentari del Ppe chiedono alla Commissione "per quale ragione non sia intervenuta per bloccare la proposta irlandese" e "se non pensa che l'introduzione di un'etichettatura allarmistica impatterà sul mercato interno e sul tentativo di armonizzare le etichettature a livello europeo". L'interrogazione è stata presentata a firma della delegazione italiana del Ppe, a firma degli eurodeputati De Meo, Martusciello, Dorfmann, Regimenti, Vuolo, Adinolfi, Comi, Patriciello, Salini e Mussolini.

EnglishItaliano