Salvatore De Meo
Seleziona una pagina

Ha destato preoccupazione il contagio da Covid del Presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ma sappiamo che tenacia e grinta sono forti in lui e, sono certo, lo accompagneranno fino al completo recupero. Il suo supporto in questa lunga campagna elettorale è stato prezioso e fondamentale e rimarrà da stimolo per tutti i candidati del centrodestra. Il 20 e 21 settembre 2020 saranno sette le Regioni chiamate al voto per eleggere i nuovi presidenti e rinnovare il Consiglio Regionale e moltissimi comuni saranno chiamati alle elezioni amministrative. Le elezioni si terranno in Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana, Valle d’Aosta e Veneto. Per Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia questa sarà l’occasione di confermare la loro rappresentanza della maggioranza degli italiani con le candidature di Stefano Caldoro, Giovanni Toti, Francesco Acquaroli, Raffaele Fitto, Susanna Ceccardi e Luca Zaia. Secondo i sondaggi, il centrodestra parte da un netto vantaggio in almeno quattro Regioni, segno che gli italiani hanno voglia non solo di cambiamento, ma di concretezza, capacità e lungimiranza. L’Europa ci guarda e ci aspetterà al varco, non possiamo scivolare ora, non possiamo sbagliare. Per tutti gli italiani, ma, soprattutto, per questo centrodestra unito sarà l’opportunità di cominciare a cambiare l’attuale e disastroso quadro politico italiano, iniziando a mettere le basi per il futuro. L’Italia può e deve invertire la rotta, soprattutto dopo il periodo della pandemia che ci vede feriti, accasciati, ma con tanta voglia di correre. Porgo a tutti i candidati della coalizione il mio personale in bocca al lupo per una vittoria dei singoli che rappresenti l’inizio di una ripresa corale. Rivolgo al Presidente Berlusconi il mio sincero augurio di pronta guarigione perché possa tornare al più presto al nostro fianco per sostenere lo straordinario progetto di Forza Italia che resta uno spazio politico importante dove ritrovare i valori condivisi dalla grande famiglia politica del Partito Popolare Europeo: la dignità della persona, la libertà e la responsabilità, l’eguaglianza, la giustizia, la legalità, la solidarietà e la sussidiarietà. Questi sono i valori comuni alle grandi democrazie occidentali, fondate sul pluralismo democratico, sullo Stato di diritto, sulla non discriminazione, sulla tolleranza e sull’economia sociale di mercato. Riteniamo che debba essere la politica a mettersi al servizio dei cittadini, non i cittadini al servizio della politica.

EnglishItaliano