Salvatore De Meo
Seleziona una pagina
Strasburgo, 16 febbraio 2022. Grazie agli emendamenti presentati a Strasburgo dalla delegazione di Forza Italia alla Strategia europea per la lotta al cancro è stato escluso il pericolo di un’etichettatura con avvertenze sanitarie allarmistiche sulle bottiglie del vino o di altre bevande alcoliche mentre abbiamo introdotto l’invito a migliorarle con più informazioni su un consumo moderato e responsabile. Condividiamo la Strategia approvata che porterà l’Unione europea a rafforzare ulteriormente le azioni di prevenzione e di cura del cancro, e siamo consapevoli che l’abuso di alcol rappresenta un fattore di rischio, ma è stato fondamentale precisare la distinzione tra “uso” e “abuso” dell’alcol, evidenziando come un consumo moderato e responsabile non costituisce un rischio per la nostra salute né per l’emergere di patologie tumorali. Alla fine è prevalso il buon senso e siamo riusciti a salvaguardare il comparto vitivinicolo europeo, ma, soprattutto, il nostro vino, che rappresenta un’eccellenza del Made in Italy in tutto il mondo. Siamo riusciti ad eliminare dalla relazione anche il riferimento al Nutriscore, il sistema di etichettatura a semaforo degli alimenti, non approvato dall’Ue e adottato solo da alcuni Stati, che riteniamo altamente fuorviante per il consumatore in quanto lo condiziona e al quale l’Italia sta contrapponendo il sistema NutrInform battery, un sistema che, invece, lo informa correttamente. Siamo consapevoli che soprattutto a Bruxelles la partita sulla nostra alimentazione è ancora aperta ed è per questo che Forza Italia continuerà a difendere la dieta mediterranea in quanto regime alimentare e nutrizionale sano ed equlibrato.
EnglishItaliano