Salvatore De Meo
Seleziona una pagina

L’attuale problema della siccità ha posto più che mai come priorità per l’Europa il cammino verso la transizione verde. Con la normativa europea sul clima, nel quadro del Green Deal europeo, l'UE si è posta l'obiettivo vincolante di conseguire la neutralità climatica entro il 2050. Ciò richiederà, nei prossimi decenni, una considerevole riduzione degli attuali livelli di emissioni di gas a effetto serra. Come passo intermedio verso la neutralità climatica, l'UE ha innalzato la sua ambizione in materia di clima per il 2030, impegnandosi a ridurre le emissioni di almeno il 55% entro il 2030. Noi del gruppo del Partito Popolare Europeo siamo fortemente convinti che il pacchetto Fit for 55 debba apportare innovazione e sicurezza rafforzando la competitività, salvaguardando e creando posti di lavoro in Europa. Allo stesso modo però riteniamo che sia cruciale riuscire ad avere un equilibrio tra le aspirazioni green dell’Ue e la tutela del nostro sistema produttivo. Nel mezzo della guerra russa in Ucraina e della relativa crisi energetica, vogliamo che le aziende europee di tutti i settori possano continuare il loro ciclo di produttività senza che le proprie catene di approvvigionamento vengano interrotte. Purtroppo le misure approvate non soddisfano totalmente le ambizioni di Forza Italia, in particolare alla luce delle difficoltà che le imprese italiane, nello specifico quelle del settore dell’acciaio, dovranno affrontare nell’applicare alcune misure che risultano limitanti per la produzione e la crescita dei posti di lavoro.

EnglishItaliano